domenica 6 dicembre 2015

Soffre per 21 anni di emicranie invalidanti, ma poi scopre una cura davvero infallibile

Samantha Fisher, 25enne inglese, aveva 4 anni quando ha iniziato a soffrire di mal di testa invalidanti. Emicranie forti a tal punto, da costringerla ad assumere 11 pillole al giorno. Fino a quando non ha escogitato un metodo per eliminare il dolore davvero straordinario.   
Accade a Tiverton, nel Regno Unito. Come riporta il Mirror, Angie, la madre di Samantha, legge su un giornale di una ragazza americana che con un piercing all'orecchio ha eliminato l'emicrania.


E Samantha, che a causa del dolore a volte doveva rimanere per giorni sdraiata in una stanza buia, non se lo fa ripetere due volte e prova il metodo bizzarro.  
L'orecchino, chiamato "piercing daith", viene messo sulla cartilagine della piega interna dell'orecchio e si pensa che contribuisca ad alleviare l'emicrania, perché è lo stesso punto di pressione che gli agopuntori usano per alleviare i mal di testa cronici.  
La ragazza, che in tanti anni era ricorsa a diversi metodi alternativi, dallo yoga ai massaggi, si fa mettere un piercing a forma di cuore e con circa 27 euro risolve il suo problema. "L'emicrania - afferma - è sparita. Ho provato sollievo dal primo momento in cui mi hanno forato l'orecchio".  
Il Centro di Ricerca sull'Emicrania degli Usa ha affermato: "L'agopuntura colpisce un punto di pressione che allevia il dolore nella testa del paziente. Tuttavia l'effetto del piercing daith non è stato ancora ufficialmente studiato, quindi non si può stabilire se ci sia qualche nesso con gli effetti dell'agopuntura".

Post più popolari

Google+ Followers